Come faccio a sapere se il marketing fa al caso mio?


Non hai tempo per ascoltare tutto o leggere l’articolo?

Clicca qui sotto per scaricare la Sintesi Operativa di questa puntata in PDF e stampala!

Sì, voglio scaricare la Sintesi Operativa da stampare!


Ciao, Qui è Alessandro Bergamin! 

Bentornato alla rubrica settimanale di Strategia Vincente dedicata a professionisti e imprenditori veneti che vogliono vendere di più e a prezzi più alti.

A differenza dei “guru” della formazione che si limitano a darti un insieme di informazioni confuse che poi non sai come applicare, noi costruiamo con te il percorso più adatto allo sviluppo commerciale della TUA azienda.

La scorsa settimana abbiamo visto come sedicenti formatori in giro per internet ti propongano la “formula magica”.

Ovvero abbiamo visto come sia impossibile cercare di migliorare una singola cosa in azienda sperando di avere risultati pazzeschi.

Oggi invece andremo ad analizzare la tua azienda e, al termine di quest’analisi, capirai se il marketing farà anche al caso tuo, e potrai prendere così decisioni strategiche più lucide sul futuro della tua attività.

Prima di andare avanti però, voglio renderti partecipe di tutti i regali che ho preparato per imprenditori capaci come te.

Visita questa pagina e scopri tutte le risorse gratuite che ho messo a disposizione per la tua azienda!

Bene, ora continuiamo…


Uno dei dubbi più grandi che spesso mi viene esposto sui social, o dal vivo, ogni volta che nuovi clienti approcciano Strategia Vincente, è:

“Come fai ad essere sicuro che le strategie che proponi, funzionino anche per la mia azienda?”

Ogni imprenditore che decide di chiedere il mio aiuto, è infatti convinto di avere la propria azienda esposta a:

  1. Clienti particolari ed unici,
  2. Usi aziendali strettamente legati al territorio di appartenenza,
  3. Modalità di interagire con clienti e fornitori ormai attaccati all’azienda come le radici di un albero nel terreno,

… E così via.

Ma il punto in queste discussioni è che, in un mondo in cui tutti dicono di essere diversi, in realtà si dimostra molto spesso di essere fin troppo simili.

E infatti, a dimostrazioni di quello che sto dicendo, ti presenterò oggi 4 caratteristiche che TUTTE le aziende italiane hanno in comune.

Sfido io qualsiasi imprenditore a dire che la sua azienda non viene minimamente toccata da nessuno di questi punti.

Le 4 caratteristiche in comune delle aziende italiane.

Come ti ho appena detto, tutte le aziende italiane hanno in comune ben 4 caratteristiche che le rendono molto simili.

Queste sono le stesse caratteristiche che mi consentono ogni volta di poter agire su qualsiasi azienda, sapendo di poterne migliorare il fatturato.

E questi 4 punti sono:

  1. Ogni nicchia di mercato è satura; qualsiasi cosa tu possa inventare, sarà inventato in una nicchia satura o che verrà saturata presto dai concorrenti imitatori del caso.
  2. Ogni tipo di mercato è ormai guidato dalle informazioni, non dai prodotti; al giorno d’oggi i prodotti non hanno lo stesso potere che avevano un tempo. I clienti sono sempre più informati e se non si riesce ad essere la fonte di informazioni preferita dai clienti, si avrà un’inevitabile calo di vendite.
  3. Tutte le aziende hanno lo stesso scopo; a partire dalle grandi aziende, fino ad arrivare alle Onlus, chiunque necessita di clienti. Soprattutto è fondamentale per chiunque abbia un’attività, dover mantenere questi clienti e proteggerli dalle grinfie dei concorrenti.
  4. Le strategie da applicare per acquisire clienti nella propria attività è uguale per tutti; questo punto fa rimanere centinaia di imprenditori ad occhi spalancati. Come è possibile che la strategia applicabile ad un negozio di scarpe, sia la stessa da applicare alla grande azienda con 100 dipendenti? Se ancora non ne conosci il motivo, allora probabilmente la tua azienda ha bisogno di una solida strategia.

Vedi la tua azienda in almeno uno di questi 4 punti?

Se la risposta è “Si”, allora è giusto che io ti spieghi una cosa.

Molte volte, gli imprenditori pensano che le strategie di marketing da applicare alle aziende non siano adatte a loro per un semplice problema di incomprensione.

Il marketing non è nulla di fumoso o di astratto. Anzi; è quanto di più pratico tu possa mai apprendere per far correre la tua azienda veloce come non mai.

Per definizione infatti il marketing è:

Quell’insieme di strategie da applicare affinchè tu riesca nel modo più veloce possibile (e alle condizioni migliori per la tua azienda) a vendere i tuoi prodotti/ servizi a più clienti possibili e che siano felici di fare affari con te.

È vero, detta così sembra quasi che io ti abbia scritto la definizione della parola “vendita”.

Ma questa è solo un’illusione.

Molto spesso il marketing e la vendita vengono confusi poichè sono strettamente collegati.

La vendita infatti è, alla fine dei processi di marketing, uno degli step fondamentali da sviluppare.

Ma non sono la stessa cosa. Il marketing è un processo continuo che serve a crearti l’opportunità di sederti davanti al cliente senza che questo ti veda come una seccatura. La vendita è l’atto che intercorre da quando ti metti seduto, fino al momento in cui il cliente ha acquistato da te (o ha rifiutato la tua offerta, nel peggiore dei casi).

E con questo chiarimento chiudo l’articolo di oggi.

Prima di lasciarti però, voglio darti un regalo.

Visita questa pagina e scopri tutte le risorse gratuite che ho messo a disposizione per la tua azienda!