"Non ho budget per il marketing" - StrategiaVincente.it

“Non ho budget per il marketing”

Non hai tempo di guardare il video o leggere l’articolo?
Scarica QUI la sintesi operativa!


Nella puntata precedente ti ho parlato dell’importanza di acquisire clienti e te ne ho parlato perché alcuni imprenditori tutt’ora mi dicono che non hanno tempo per fare marketing.

Il che è gravissimo dal mio punto di vista, visto che il marketing serve per trovare nuovi clienti e vendere di più ai clienti che hai già.

Allo stesso modo ci sono molti imprenditori che intuiscono le potenzialità del marketing e del metodo Strategia Vincente perché può cambiare la propria azienda e aumentare i fatturati, se seguito con costanza.

Un’altra cosa che ogni tanto mi viene detta è che gli imprenditori non hanno budget per fare marketing, come se fosse una spesa che non si possono permettere, o se fossero necessari milioni di euro per fare la pubblicità su Mediaset e Rai.

Questa è un’altra convinzione falsa che oggi ti voglio smontare.

C’è un motivo per il quale tu pensi che che sia molto costoso fare marketing.

Di solito il marketing è abbinato ad un’operazione che fanno solo le grandi aziende come Coca-Cola, McDonald’s ed Apple che hanno ovviamente dei budget spropositati per fare questo tipo di attività.

Il problema è che in quel caso si confonde il marketing con la pubblicità.

La pubblicità è quella che vedi in TV, quegli slogan assurdi che non vogliono dire nulla.

Sono attività che vengono fatte, ma che non hanno niente a che vedere con il marketing.

Il marketing è intercettare il cliente giusto, dargli il messaggio corretto e convincerlo ad acquistare da te invece che da un altro.

Togliti dalla testa tutte le pubblicità che vedi in giro, perché sono pubblicità.

L’azione di marketing è alla portata anche delle piccole e delle microimprese perché non sempre ha bisogno di grandi capitali o di grandi investimenti.

Anzi, siccome il vero lavoro dell’imprenditore è trovare clienti (e può farlo solo lui) molto spesso queste attività di marketing per le piccole imprese facilitano la vita.

Non sono fatte per complicare la vita, ma aiutano a scremare i clienti e ti fanno arrivare più velocemente a quelli giusti.

Tra l’altro una strategia di marketing secondo il metodo di Strategia Vincente accorcia i tempi di trattativa.

Se prima ci mettevi 6 mesi a chiudere un contratto, dopo un’azione di marketing ci metti molto meno.

Avrai meno obiezioni e meno clienti fuori target che ti fanno perdere tempo.

Il marketing li elimina immediatamente, li tiene alla larga come fossero appestati.

Molte volte una strategia di marketing non ha assolutamente bisogno di grandi investimenti, ma richiede però molta concentrazione e molta applicazione perché è una disciplina scientifica.

Se non hai mai fatto marketing, il primo periodo ti sembrerà difficile fino a quando non capisci come gira l’ingranaggio.

Ammetto che non sia semplicissimo, però il valore che ne scaturisce quando hai imparato è gigantesco.

Potremmo dire anche infinito, perché la stessa strategia può essere applicata più volte per molto tempo con diverse aziende, con più prodotti che magari stai lanciando nel tempo o più servizi.

Un unico investimento si ripaga in tempi velocissimi e si può utilizzare qualsiasi strategia per molto tempo.

A me piace moltissimo il marketing anche per questo, perché avendo investito in più aziende ho poco tempo, quindi nemmeno io posso permettermi il lusso di avere trattative lunghissime.

Se hai poco tempo perché lavori nella tua azienda, sai benissimo che hai i minuti cronometrati nella tua vita da imprenditore.

È fastidioso quando trovi un cliente che non riesci a chiudere perché fa continuamente domande, perché ha moltissimi dubbi e poi alla fine magari ti confronta con un altro tuo concorrente che non ha lo stesso prodotto.

Quelle cose lì con il marketing non accadono perché il tuo cliente prima di parlare con te riceve una serie di informazioni molto chiare e molto definite.

Se sono quelle che cercava si avvicina a te, ma in caso contrario si allontana da te.

Il marketing è uno spartiacque, fa una scrematura molto profonda tra i tuoi clienti ideali e i perditempo che fanno solo domande, e che non avrebbero mai acquistato da te.

Il marketing serve sia per liberare del tempo che per liberare il budget.

Se tu dovessi fare delle campagne pubblicitarie a sensazione come succede spesso con le piccole micro web agency, magari sbagli a targetizzare il pubblico e ti ritrovi a spendere dei soldi e ad attirare di nuovo le persone che poi infine non acquisteranno mai da te.

Anche lì molte volte c’è uno spreco del budget.

Le tre azioni più basilari del marketing (e a budget ridotto)

Te lo sto dicendo perché se hai un piccolo budget, potresti comunque iniziare a fare delle azioni basilari di marketing, che però portano subito dei risultati.

Te lo dico anche perché ogni azienda lavora su tre livelli fondamentalmente.

Il primo è quello di aumentare i nuovi clienti, quindi qualcuno che non ha mai acquistato da te.

Il secondo è il livello del vendere di più ai clienti che hai già, quindi già fidelizzati o che hanno fatto almeno due acquisti da te.

Il terzo è di recuperare i clienti persi per qualsiasi motivo.

Queste tre fasce d’azione possono essere messe in atto perché dietro c’è un fatturato gigantesco nascosto, un fatturato che tu non vedi perché magari quando perdi un cliente non pensi a come recuperarlo perché nella tua testa “un cliente perso è un cliente perso”.

Invece no!

Molte volte magari c’è un’incomprensione, c’è un’offerta non proprio perfetta e quindi potresti ritornare sui tuoi passi.

Recuperare i vecchi clienti cercando un dialogo è già una strategia di marketing.

Certo che deve essere fatta bene, deve essere strutturata e pensata in un determinato modo.

Non servono grandi budget per proporre qualche prodotto o qualche servizio ulteriore ai clienti che hai già.

Se sono tuoi clienti li hai già schedati, hai già i loro contatti.

Anche qui non è che puoi proporre qualcosa a caso, ma deve esserci una strategia dietro, perché devi sapere cosa proporre, come proporlo e come dirlo.

Ti posso garantire che una volta che hai imparato la tecnica diventa molto facile e, soprattutto per noi imprenditori, molto profittevole.

Una cosa che funziona bene per chiedere delle referenze ai tuoi clienti è presentare un amico o un collega che fa un lavoro simile al loro.

Alcune volte è vero che ti diranno di no o che “ci penseranno”, ma altre volte capiterà che ben volentieri consiglieranno la tua azienda, perché avrai dato loro un servizio di tutto rispetto come promesso.

Alla fine, spenderanno volentieri una buona parola per te.

Anche questa è una strategia che va pianificata, ma poi l’azione è abbastanza senza budget, nel senso che non serve.

Basta imparare a fare una bella telefonata, avere un’email pronta scritta bene, e un metodo di lavoro.

Devi avere un piano di battaglia definito, da trasmettere ai tuoi collaboratori da utilizzare tu stesso e che si possa mettere in pratica sempre nello stesso modo.

È tutta questione di sapere cosa fare.

Capisco che adesso tu magari, non avendo mai fatto marketing, possa avere questo dubbio.

Da dove inizio?

Quanti soldi mi servono?

In quanto tempo ritorna l’investimento?

Per quanto riguarda il budget, te lo ripeto un’altra volta perché voglio che sia chiaro il concetto, non servono milioni di euro per iniziare a fare marketing, anzi.

Meglio se inizi con piccoli budget proporzionati alla tua attività, perché così hai il tempo di prendere confidenza con queste strategie, e di assorbirle.

Ti posso garantire che quando inizi, poi non smetti più perché la sensazione che si prova dopo aver fatto la prima vendita utilizzando il marketing è eccezionale.

È come se fosse arrivato veramente Babbo Natale!

Ti sembra fin troppo facile e quindi vuoi rifarlo, vuoi migliorarti. 

Inizia quel meccanismo per cui tu assorbi la strategia, la fai tua, inizi ad aumentare i fatturati e ad essere molto più felice e soddisfatto del tuo lavoro.

Il mio primo consiglio è quello di andare su questa pagina e mandare un’email a me e al mio staff per chiedere un consiglio su come iniziare ad integrare il marketing nella propria azienda, anche se non hai budget giganteschi.

Il secondo consiglio è quello di andare su quest’altra pagina per scaricare, leggere e studiare tutto il materiale gratuito che ho creato per te.

A presto, ciao!