Perché il tuo settore NON è diverso dagli altri.

Come ti dicevo anche nell’episodio precedente, moltissimi imprenditori intuiscono le potenzialità del marketing perché lo ritengono in grado di cambiare la vita della propria azienda e di aumentare i fatturati, se fatto seguendo il metodo di Strategia Vincente.

Una delle obiezioni è: «Ma io non ho tempo di fare marketing».

Ti ho anche spiegato perché dovresti fare questo tipo di azioni da mettere in campo subito.

Un’altra cosa che mi viene detta spesso si riassume in:

– Tu non conosci il mio mercato;

– Tu non sai quanto diverso sia il mio mercato; 

– Tu non sai quanto i miei clienti siano particolari;

Tutto questo si può riassumere in: «Sì, ma io sono differente».

È una cosa che mi fa andare via di testa perché non si è ancora intuito, non si è ancora capito che siamo tutti sulla stessa barca.

È vero e ti do ragione se mi dici che io non posso conoscere tutti i settori e tutti i mercati.

È verissimo, perché io non sono un tuo concorrente o un tuo dipendente, perciò non conosco tutte le dinamiche dei mercati, ma è altrettanto vero che non ne ho bisogno.

Non devo per forza aver fatto 50 interventi o 50 consulenze in un singolo settore per avere le caratteristiche che ti servono per una strategia di marketing.

Tutte le aziende, anche le ONLUS per farti un esempio, ma chiunque abbia a che fare con denaro o donazioni, ha in comune 4 caratteristiche fondamentali e imprescindibili.

1. Ogni nicchia di mercato è satura.

Ogni azienda, in qualsiasi settore e in qualsiasi specialità, ha dei concorrenti e ne avrà fino a quando si satura il mercato.

L’avrai già attestato sulla tua pelle, perché se stai ascoltando questo podcast significa che intuisci che c’è qualcosa che non va nella tua azienda.

Una delle cose è proprio questa: ogni nicchia di mercato è satura, ha dei concorrenti e ne ha molteplici che si stanno muovendo, come ti stai muovendo tu, per cercare di portare via i clienti dal tuo database.

Questa è la prima cosa che tutti abbiamo in comune, mi ci metto in mezzo anch’io ovviamente da imprenditore.

2. Un buon prodotto o un buon servizio non basta più per avere la fila di clienti fuori dalla porta pronti a comprare e a farti diventare ricco.

Soprattutto negli ultimi vent’anni, da quando esiste Internet, da quando si è evoluto anche il marketing, facciamo sempre più fatica a vendere con il “buon prodotto”.

Non è più un argomento che sta in piedi.

In questi anni io mi aspetto da cliente che COME MINIMO un’azienda mi dia un buon prodotto.

Mi aspetto che tutti abbiano un buon prodotto, perché altrimenti sarebbero già stati sbattuti fuori dal mercato.

Le aziende avrebbero già chiuso con un prodotto mediocre.

Di sicuro c’è qualche tuo cliente che ti dice di aver parlato con qualche altro fornitore, con qualche tuo collega competitor e di averti detto che quel collega ha chiuso perché magari non dava un servizio o un prodotto all’altezza.

Ecco, questo è quello che sta succedendo: un buon prodotto non basta più per avere la fila di clienti fuori dalla porta.

Serve qualcos’altro e serve di più.

3. Lo Scopo

Lo scopo di ogni partita IVA in generale è quello di aumentare e mantenere i propri clienti nel tempo, perché senza clienti non andiamo da nessuna parte.

Senza clienti una partita IVA chiude.

Nella puntata precedente il lavoro dell’imprenditore è trovare clienti al di là del settore, al di là del prodotto e al di là del servizio che offre.

4. Il sistema di Marketing

Qui tu potresti dirmi veramente che ogni settore è diverso, che ogni cliente è diverso, che ogni trattativa è diversa ed è vero.

Anzi, è assolutamente vero.

Ci sono delle situazioni che vanno veramente tarate sul singolo cliente, ma tutte le aziende hanno in comune il sistema di marketing: una serie di azioni che si fanno per arrivare a chiudere una vendita, un contratto, un appalto.

Il procedimento è uguale per tutte le aziende identico.

Te lo riassumo velocemente:

A) Attirare in qualche modo l’attenzione del potenziale cliente.

Questa è la prima cosa da fare per farci ascoltare.

B) Mostrare perché siamo diversi dagli altri, quindi perché siamo focalizzati e qual è il nostro angolo d’attacco.

Se hai ascoltato le puntate precedenti del podcast sai a cosa mi sto riferendo e se non lo sai, vatti ad ascoltare gli episodi perché ti permetteranno di capire quello che ti sto dicendo in maniera ancora più profonda.

C) Fare una promessa.

Una promessa è semplicemente: «Ti prometto che ti darò questo prodotto o questo servizio, a queste condizioni e in questa tempistica».

Poi ovviamente promessa dovrà essere mantenuta.

Devi promettere quello che sai di poter dare ed erogare, se si tratta di un servizio.

D) Dare delle prove che quello che stai proponendo funziona, è già stato apprezzato da qualcun altro.

Parlo di recensioni, referenze, mostrare altri clienti per i quali hai lavorato.

Delle vere e proprie prove che ciò che stai dicendo è vero.

E) Dare delle garanzie.

Se per caso qualcosa dovesse andare storto o il tuo cliente non fosse soddisfatto o il prodotto non avesse i requisiti richiesti, tu devi avere pronta una garanzia da mostrare prima al cliente per metterlo tranquillo, per scaricare il peso su di te e non su di lui.

F) Fare un’offerta irrinunciabile.

È la famosa offerta “che non si può rifiutare”, qualcosa che spinga i tuoi potenziali clienti a fare il primo acquisto e ad acquistare la prima volta.

Puoi fare l’offerta anche a clienti che hai già affnché acquistino più e più volte, nel più breve tempo possibile.

Per concludere: il sistema di marketing che si utilizza sia nelle piccole, che nelle medie o nelle grandi aziende per i professionisti o per le associazioni è identico.

Ha la stessa struttura, ma poi va declinato al settore.

Ricordati che devi sempre attirare l’attenzione, differenziarti, fare una promessa, dare delle prove, dare delle garanzie e fare un’offerta irresistibile per attirare e catturare i tuoi clienti.

Ti ricordo ovviamente, perché ci tengo, che il vero lavoro dell’imprenditore è quello di trovare clienti.

E solo tu imprenditore, solo tu partita IVA puoi farlo per la tua azienda, per la tua realtà e non è un compito delegabile.

È il tuo compito più importante perché senza clienti chiudi baracca!

Il mio consiglio è quello di andare su questa pagina per scaricare, leggere e studiare tutto il materiale gratuito che ho messo a tua disposizione.

A presto, ciao!