Quanto è solida la colonna su cui poggia la tua azienda?

Non hai tempo per ascoltare tutto o leggere l’articolo?

Clicca QUI per scaricare la Sintesi Operativa di questa puntata in PDF e stampala!


Ciao e bentornato al podcast di Strategia Vincente, il primo vero podcast pensato per le piccole e medie imprese che vogliono crescere e aumentare il fatturato.

Negli ultimi anni abbiamo aiutato più di 300 piccole aziende in oltre 60 settori diversi.

In questi episodi ti ho spiegato come attirare più clienti, vendere di più e migliorare il rapporto con loro nel tempo.

Nell’ultima puntata, se ti ricordi, abbiamo parlato del Lifetime Value, cioè del valore del cliente nel tempo, cioè quanto mi porta in valore un cliente per tutta la vita nella mia azienda.

Ma prima di cominciare con la puntata di oggi, ti ricordo di andare su questa pagina per scaricare, leggere e studiare tutti i materiali gratuiti che ho messo a tua disposizione.


Quando entro in un’azienda, la prima domanda che faccio è:

«Cosa stai facendo per trovare nuovi clienti da servire o a cui vendere qualcosa?».

Le risposte sono più o meno le stesse:

  • «Io i clienti li trovo con il passaparola. Loro sentono parlare di me, sentono che sono bravo e mi chiedono un preventivo»
  • «Io faccio le fiere e cerco qualche nuovo contatto o qualche nuovo cliente che poi servirò»

In pratica, un’azienda stabilisce una sola fonte di acquisizione clienti, senza considerarne altre.

Questo è un atteggiamento pericolosissimo per la tua azienda e adesso ti spiego il perché.

Se basi tutta la tua strategia su un’unica fonte di acquisizione, cosa succede nel momento in cui smette di funzionare? 

Potresti non avere più dei risultati dalla fiera, e quindi ti troveresti in braghe di tela, non riusciresti più ad avere dei nuovi contatti a cui fare un preventivo o fare una trattativa.

Per questo oggi ti voglio parlare della Strategia del Partenone.

Hai presente il Partenone, il monumento Greco?

È fatto di tantissime colonne che lo sorreggono e quel monumento è lì da centinaia di anni.

Anche se viene a mancare una colonna, il Partenone rimane in piedi.

Ecco, la tua azienda dovrebbe essere costruita esattamente nello stesso modo.

Dovresti avere tantissime fonti diverse di acquisizione clienti che ti permettono di avere una tranquillità nel tempo.

Ad esempio, puoi attivare i canali Facebook, Instagram o Linkedin (che funziona molto bene), ma potresti anche attivare, ad esempio, le newsletter.

Puoi far partire una campagna di referenze e chiedere ai tuoi clienti di presentarti altri nuovi clienti simili a loro.

In questo modo avrai anche una stabilità che nel tempo si rivelerà fondamentale per la tua azienda.

Se domani dovessi trovarti senza nuovi clienti, probabilmente la tua azienda chiuderebbe.

Un’altra fonte di acquisizione che funziona molto bene, come nel mio caso, sono le serate informative.

Organizzi una serata gratuita con dei potenziali clienti in cui parli di un argomento specifico che poi ti procura dei nuovi contatti.

In sintesi, ci sono veramente decine e decine di cose che puoi fare, e oggi ti voglio proporre un esercizio al riguardo.

  1. Scrivi tutte le cose che non hai mai fatto per motivi di tempo, pigrizia o qualsiasi motivo;
  2. Fai un elenco delle possibile fonti di acquisizione clienti.

Potrebbe anche essere una collaborazione con aziende complementari: tu vendi un prodotto X e hai gli stessi clienti di una persona che vende un prodotto Y.

In questo caso potreste anche scambiarvi i clienti l’un l’altro per avere facilmente dei nuovi contatti.

Questo è solo un esempio, ma funziona molto bene, quindi applicato più volte in vari settori ha funzionato molto bene.

Prima di lasciarti ti ricordo di andare su questa pagina per scaricare, leggere e studiare tutti i materiali gratuiti.

A presto, ciao!